Quantcast

Migranti, “prima aiutate gli italiani”

Alcuni simpatizzanti della Lega Nord venerdì sera 2 ottobre hanno esposto striscioni e cartelli durante l'assemblea del Bacino Imbrifero Montano.

Più informazioni su

Slogan profughi(red.) Da tempo in Valcamonica, nel bresciano, sul tema dei migranti, la prefettura sta contattando tutte le istituzioni, dalla Comunità montana ai singoli Comuni, per progetti di micro accoglienza diffusa. Ma diversi cittadini legati alla Lega Nord continuano a protestare perché chiedono che prima vengano aiutati gli italiani.
Per dimostrarlo, nella serata di venerdì 2 ottobre hanno partecipato all’assemblea del Bacino Imbrifero Montano esponendo striscioni e volantini contro i politici. Amministratori rei di aiutare solo gli stranieri. Tra i vari cartelloni c’era scritto “No all’accoglienza diffusa, prima i camuni indigenti”, “Sindaci preoccupatevi delle vostre comunità” e “Accoglienza diffusa? Anche per gli sfrattati italiani”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.