Quantcast

Maltratta i figli del compagno, per lei condanna ridotta in appello

Una 43enne avrebbe avuto atteggiamenti sui figliastri dal 2013 al 2015. Potrebbe ricorrere in Cassazione.

(red.) Una donna di 43 anni, insegnante di professione, ha incassato dal tribunale di Brescia anche in appello, seppure ridotta, una condanna per i presunti maltrattamenti ai danni dei due figli del compagno. Nella sentenza di primo grado aveva ricevuto poco più di 2 anni di reclusione, ma impugnando quel dispositivo.

E in secondo grado la donna ha comunque incassato una condanna, ma ridotta a un anno e poco più di quattro mesi. Già era stata condannata a risarcire i due figli del compagno, minorenni all’epoca dei fatti nel periodo dal 2013 al 2015, con 10 mila euro in tutto. Ma lei ha sempre negato, tanto da annunciare ricorso in Cassazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.