Quantcast

Abusi sessuali sulla nipote acquisita, 74enne finisce a processo

Un 74enne è stato rinviato a giudizio e sarà alla sbarra dal 16 settembre. Pesanti le accuse rivolte dalla vittima.

(red.) Dal prossimo 16 settembre un uomo di 74 anni residente a Brescia città sarà alla sbarra in tribunale per difendersi dalla pesante accusa di violenza sessuale continuata e aggravata ai danni della nipotina acquisita. Fatti che si sarebbero verificati tra il 2013 e il 2016 nel momento in cui la presunta vittima aveva 14 anni.

Proprio lei lo scorso 2020, quando ha trovato la forza di denunciare tutto in questura, ha raccontato di essere stata più volte affidata in casa propria ai genitori del compagno della madre nel momento in cui i propri genitori erano impegnati.

Di fronte a quell’accusa la procura di Brescia aveva aperto un’inchiesta e sentita la giovane nell’incidente probatorio in cui ha confermato la versione dei fatti. Il nonno, dopo aver ricevuto l’avviso di garanzia, si è scagliato contro la nuora e proprio la nipote tanto da incassare un’altra denuncia. Ora dovrà difendersi in tribunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.