Per anni maltratta la moglie, condannato a 3 anni e mezzo

Un 43enne albanese per oltre dieci anni avrebbe picchiato e minacciato la connazionale. Ora l'esito in tribunale.

(red.) Per oltre dieci anni avrebbe subito i suoi maltrattamenti e minacce, ma non era mai riuscita a denunciare quel marito così violento per paura di ritorsioni e anche per vergogna. Ma la situazione è venuta in suo aiuto nel momento in cui si era trasferita nel bresciano. Qui, infatti, nel 2016 aveva raccontato tutto alla Casa delle Donne attivando anche i carabinieri. L’intera vicenda di violenze e minacce ieri, lunedì 17 febbraio, è approdata nel tribunale di Brescia dal quale è arrivata una sentenza di condanna a 3 anni e sei mesi di reclusione in carcere.

Esattamente come aveva chiesto l’accusa. Questo a carico di un 43enne albanese che era accusato anche di stalking verso l’ormai ex moglie 30enne connazionale. La vittima ha raccontato di quelle aggressioni subite fin da quando aveva 18 anni e abitava con l’uomo in Albania. Stessi atteggiamenti andati avanti anche in Piemonte dove i due si erano sposati e quindi a Chiari, nel bresciano, dove la donna si era rifugiata in casa dei parenti e allontanandosi dal marito violento.

Nel frattempo con lui aveva anche avuto due figli, ma la situazione continuava a restare tesa. Tanto che lui l’aveva anche minacciata di morte con un coltello e di nuovo nel 2017 quando l’uomo, con il divieto di avvicinarsi alla ex, le aveva anche mandato una fotografia minatoria che ritraeva due proiettili. La donna aveva denunciato almeno sette volte l’uomo ai carabinieri e ora per lei è arrivato il sollievo della sentenza a carico dell’uomo che dovrà anche risarcire la ex con 10 mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.