Leno, tenta di violentare ex moglie dell’amico: a processo

Un 49enne albanese è alla sbarra per quanto avrebbe commesso nell'aprile del 2018 in un'abitazione.

(red.) I capi di imputazione nei suoi confronti sono pesanti: violenza sessuale e lesioni personali. Alla sbarra, come stabilito nelle ore precedenti a giovedì 13 febbraio dal giudice, finirà un 49enne albanese residente nel bresciano. L’uomo, infatti, è accusato di aver abusato dell’ex moglie connazionale di un amico con la quale si trovava da solo in casa a Leno, nella bassa bresciana, nell’aprile del 2018.

Proprio nel momento in cui i due erano rimasti da soli, l’uomo avrebbe cercato di flirtare con lei in modo insistente, ma sempre rifiutato. A quel punto il corteggiamento sarebbe andato oltre, con tanto di palpeggiamenti alle parti intime e infine l’avrebbe trascinata sul divano tentando di violentarla. Ma l’arrivo della figlia di lei è stato decisivo e portando l’uomo a fermarsi. Nelle ore successive la vittima ha denunciato il 49enne alle forze dell’ordine e ora sarà chiamato in tribunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.