Sesso con una 12enne, condannato a 1 anno e otto mesi

Stamattina la sentenza di primo grado (pena sospesa) a carico di un 28enne. I fatti contestati risalgono al 2014.

(red.) Questa mattina, martedì 4 febbraio, il giudice del tribunale di Brescia ha condannato a 1 anno e otto mesi di reclusione (pena sospesa) un 28enne con l’accusa di atti sessuali compiuti su una minorenne che all’epoca dei fatti, nel 2014, aveva solo 12 anni. Teatro della vicenda era stato Paratico quando un semplice bacio si sarebbe spinto troppo in là fino a veri e propri rapporti sessuali.

Tuttavia, la difesa del giovane accusato aveva chiesto l’assoluzione per il suo assistito che in aula ha parlato solo di baci e di aver rotto il rapporto nel momento in cui avrebbe saputo l’età della giovanissima. A portare l’attuale 28enne in tribunale è stata la madre della ragazza che aveva saputo di presunti rapporti sessuali tramite la fidanzata 20enne di quel periodo dell’allora 22enne. Ora si è arrivati alla sentenza di primo grado.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.