Felice Maniero resta in carcere e dal 10 gennaio a processo

Nuovo rigetto alla richiesta dell'ex bosso della Mala del Brenta, accusato di maltrattamenti sulla compagna.

(red.) Non gli è andata bene nemmeno la quarta volta. L’ex boss della Mala del Brenta Felice Maniero, detenuto nel carcere di Voghera dopo l’arresto e l’accusa di maltrattamenti sulla moglie, dovrà restare dietro le sbarre.

Il tribunale del Riesame gli ha respinto la quarta ed ennesima richiesta di scarcerazione presentata dal suo avvocato. Maniero, che si trova in carcere dal 18 ottobre scorso per i maltrattamenti sulla compagna, sarà in aula il prossimo 10 gennaio per l’udienza preliminare collegata proprio alla vicenda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.