Quantcast

Evade dal tribunale, Marmura sarà estradato

Il 30enne rumeno è San Vittore in attesa di essere rispedito in sola andata verso il suo Paese per scontare una pena. La settimana scorsa era scappato.

Più informazioni su

(red.) Ieri, martedì 19 febbraio, alla Corte d’Appello di Brescia si è di nuovo fatto vedere Marius Marmura, il 30enne rumeno che nella settimana precedente si era reso protagonista di una rocambolesca fuga scappando dal tribunale agli agenti di Polizia penitenziaria. Ma nelle ore successive, prima che arrivasse a destinazione con un treno verso Milano, dove abitano i genitori e la compagna, era stato catturato. L’udienza di ieri, che si sarebbe dovuta svolgere proprio martedì scorso, riguardava la sua estradizione in Romania. L’uomo, infatti, è destinatario di un mandato di arresto europeo dopo che nel 2012 venne condannato in via definitiva a 7 anni e sei mesi di reclusione per una rissa con feriti in discoteca.

Ma si era reso autore di altri episodi negativi anche in Italia, tra Milano e Brescia. Proprio qui venne fermato a bordo di un’auto e poi condotto nel carcere di Canton Mombello. Dopo la fuga verso Milano della settimana scorsa, attualmente il 30enne si trova detenuto a San Vittore in attesa di sapere quando dovrà tornare in Romania con un viaggio di sola andata e per scontare la sua pena. Nel frattempo domani, giovedì 21 febbraio, nei suoi confronti ci sarà un’udienza per direttissima proprio per la sua fuga dal tribunale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.