Quantcast

Gussago, Tar riammette “erba“ al monte Quarone

L'azienda si era rivolta al tribunale dopo il provvedimento di sospensione del Comune. Ma questo è arrivato oltre il termine legittimo.

Più informazioni su

(red.) Il Tar di Brescia dice sì alla coltivazione della marijuana legale sul monte Quarone a Gussago, in Franciacorta. Il tribunale ha infatti accolto il ricorso dell’azienda agricola Franciacorta Legal Marijuana contro il provvedimento di sospensione che era stato emesso dal Comune lo scorso 4 settembre. E’ da precisare che l’amministrazione si era opposta esclusivamente per motivi urbanistici che non avrebbero consentito l’attività.

Invece, il privato il 12 giugno aveva inoltrato una segnalazione certificata di inizio attività attraverso il Suap per iniziare la produzione della cannabis legale. E contro quell’istanza era ammesso un ricorso entro due mesi. Al contrario, il Comune era arrivato solo ai primi di settembre, quindi ben oltre il periodo consentito. E sul monte la cannabis legale è salva.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.