Quantcast

Richiesta condanne ex Selca, legali ribattono

Secondo l'accusa, che chiede 4 anni, Flavio e Ivano Bettoni non avrebbero annullato il potenziale inquinante delle scorie. Avvocati: "Tutto trasparente".

Più informazioni su

(red.) Gianluigi Bezzi e Alessandro Stefana, legali dei fratelli Flavio e Ivano Bettoni, hanno contestato l’accusa di traffico illecito internazionale di rifiuti legato all’ex bresciana Selca di Berzo Demo. Lunedì 30 gennaio, infatti, il sostituto procuratore Mauro Leo Tenaglia ha chiesto al giudice Maria Chiara Minazzato di condannare i due a 4 anni di reclusione.

Secondo l’impianto accusatorio, i due ex titolari dell’azienda avrebbero ricevuto 23 mila tonnellate di scorie inquinanti provenienti dall’Australia rivendendole ai clienti con lo stesso potenziale pericoloso. In pratica, le avrebbero solo ridotte in pezzi più piccoli, impacchettati e inviati. Un’attività criminale, secondo la procura, che ha trovato concordi il ministero della Salute, la Provincia di Brescia e la Regione Lombardia costituiti come parti civili al processo. Ma i legali dei due imputati hanno ribattuto.

“E’ stato fatto tutto alla luce del sole, non a caso i camion carichi di materiali si muovevano in pieno giorno in paese”. I due parlano di “invidie commerciali, troppa e sospetta solerzia della polizia giudiziaria, consulenze poco autorevoli e sistema normativo confuso”. A questo hanno aggiunto il fatto che si sia portata al fallimento un’azienda che era in attivo e della quale “nessun cliente si è mai lamentato”. Ora si attende la sentenza del giudice.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.