Quantcast

Abusi a Campione, processo entra nel vivo

Giovedì in tribunale riprende il dibattimento del procedimento sulla maxi ricostruzione del borgo di Tremosine sul Garda. Alla sbarra ci sono 19 imputati.

(red.) Giovedì 22 settembre al tribunale di Brescia entrerà nel vivo il dibattimento per il processo legato ai presunti abusi edilizi sulla ricostruzione del borgo di Campione del Garda a Tremosine, nel bresciano. Alla sbarra ci sono diciannove persone tra ex amministratori locali, imprenditori edili e manager. Il processo è la conseguenza della maxi inchiesta avviata dopo il sequestro dei cantieri nell’estate del 2013, avviati nel 2007 da parte della Coopsette (ora in liquidazione coattiva) e per un investimento di 200 milioni di euro. Il progetto prevedeva 350 nuovi alloggi, un porto da 170 posti e strutture ricettive.
A questo si aggiunge il fatto che nel novembre del 2014 era caduta una frana riversando sul nuovo parcheggio interrato 15 mila metri cubi di materiale. Nella vicenda giudiziaria sono coinvolti gli ex sindaci Diego Ardigò e Francesco Briarava, i presidenti delle società Coopsette e Campione del Garda, ora fallite o in liquidazione, Fabrizio Davoli e Fabrizio Vezzani. Poi l’architetto Mauro Salvadori che ha redatto il piano urbanistico, Rubens Burani e Donato Fontanesi rappresentanti di Coopsette e dodici consiglieri comunali. A questo si aggiunge il fatto che il Centro Velico federale e il comune di Tremosine (anche imputato) si sono costituite parti civili. Intanto, diversi cantieri sulla zona restano sotto sequestro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.