Quantcast

Processo “Shalom”, “spostarlo da Brescia”

Richiesta sul procedimento per presunti maltrattamenti nella comunità di Palazzolo. "Procuratore Buonanno è padre di una delle parti offese".

Tribunale(red.) Giovedì 5 maggio il tribunale di Brescia ha ospitato un’udienza che vede imputati suor Rosalina Ravasio e altre 42 persone nell’ambito del processo sui presunti maltrattamenti e sequestro di persona compiuti ai danni di 36 ex ospiti della comunità di recupero per tossicodipendenti “Shalom” di Palazzolo, nel bresciano. Tra le incombenze, il giudice ha accolto la richiesta di costituirsi parte civile formulata dai familiari di un minorenne e di un’altra presunta vittima delle azioni svolte nella struttura protetta. Ma l’attenzione è stata rivolta soprattutto all’avvocato Marco Zambelli, legale di suor Ravasio, fondatrice della comunità, che ha chiesto di spostare il processo da Brescia a Venezia.
Il motivo paventato dall’avvocato riguarda il capo procuratore di Brescia Tommaso Buonanno. Uno dei suoi figli, infatti, sarebbe coinvolto nella vicenda come vittima. Tanto che lo stesso Zambelli ha chiesto al giudice di rendere noti i motivi per cui la posizione del magistrato era stata archiviata dopo un’inchiesta in cui lo stesso Buonanno avrebbe obbligato uno dei figli a restare in comunità. Il processo è stato aggiornato al 14 luglio quando il giudice dovrà decidere sull’eventuale spostamento di sede, sui testi della difesa degli imputati e sul caso Buonanno. L’inchiesta sui maltrattamenti è stata condotta da Leonardo Lesti e Francesco Piantoni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.