Quantcast

Turista risarcito per infortunio sul Garda

Un irlandese di 72 anni in vacanza nel 2012 a Gardone Riviera si era tagliato un dito nel lettino in spiaggia. Tribunale condanna l'agenzia viaggi.

Più informazioni su

tribunale slide(red.) Un cittadino irlandese di 72 anni si è visto risarcire 40.796 euro dall’agenzia di viaggi con cui era andato in vacanza insieme alla moglie a Gardone Riviera, nel bresciano, nel 2012. Il motivo era un infortunio su un lettino da spiaggia. La vicenda è riportata dal Corriere della Sera citando il quotidiano inglese Daily Mail. L’anziano, all’hotel di lusso Savoy Palace, era a bordo della piscina sul lettino intento a leggere alcuni documenti.
A un certo punto, il meccanismo di uno dei braccioli ha ceduto tagliandogli il dito medio della mano destra. L’uomo ha citato in tribunale l’agenzia di viaggi Topflight Ltd. Il procedimento giudiziario si è chiuso il 10 giugno scorso quando il giudice ha deciso il risarcimento e condannato la stessa impresa mediatrice per negligenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.