Quantcast

Rissa al battesimo, rumeni in galera

Più informazioni su

L'episodio a Chiari. I cinque erano ubriachi: li hanno fermati i carabinieri.


(red.) Dopo una nottata passata insieme, accompagnata da qualche calice di troppo, cinque rumeni se le sono date di santa ragione e sono stati arrestati per rissa aggravata. Tutto è accaduto dopo la festa per battesimo del figlio di una coppia di connazionali, iniziata sabato sera con una cena in compagnia e conclusasi la domenica mattina introno alle 8 con una furibonda rissa nel cortile tra le case di via San Martino della Battaglia, traversa di via Matteotti nel pieno centro di Chiari (Brescia).
Gli immigrati, di età compresa tra i 18 e i 34 anni, tre residenti in paese e due a Capriano del Colle, hanno prima passato la nottata insieme, molto probabilmente alzando anche parecchio il gomito. Poi qualcosa ha interrotto l'atmosfera tranquilla quando i cinque hanno iniziato a discutere animatamente.
Dalle parole, ben presto sono passati alle mani e hanno cominciato a colpirsi violentemente con calci, pugni e usando anche una spranga, sotto gli occhi allibiti dei numerosi residenti che assistevano dalle finestre. Alla fine qualcuno ha chiamato i carabinieri e ci sono volute quattro pattuglie per fermarli. Due est-europei sono stati, poi, scortati in ospedale per alcune medicazioni. Tutti e cinque, in seguito, sono stati condotti a Canton Mombello.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.