Bper Banca, accordo sindacale per i 5.017 dipendenti ex Intesa

Più informazioni su

(red.) Intesa San Paolo e Bper Banca hanno raggiunto un accordo con le organizzazioni sindacali dei bancari nell’ambito della procedura sindacale legata al trasferimento dei rami d’azienda da Isp-Ubi-Ubis a Bper Banca.
Con questa intesa è stato aggiunto un altro importante tassello nell’ambito dell’operazione straordinaria che vedrà Bper integrare i rami d’azienda ceduti da Intesa San Paolo.
L’accordo salvaguarda l’occupazione dei 5.107 dipendenti del ramo, mantiene i trattamenti economici per il 2021, definisce percorsi formativi e professionali per i dipendenti in ingresso oltre a porre le basi per iniziare con le organizzazioni sindacali un percorso per l’armonizzazione dei trattamenti.

Alessandro Vandelli, amministratore delegato di Bper Banca, commenta: “Sono molto soddisfatto per questo accordo, siglato al termine di un confronto importante e costruttivo con le organizzazioni sindacali, a conferma della lunga tradizione di relazioni positive che caratterizza il nostro Gruppo bancario. L’intesa raggiunta valorizza la competenza e l’esperienza delle risorse che entreranno in Bper, con l’obiettivo di assicurare standard di servizio elevati e piena continuità di rapporto con la clientela nei territori strategici in cui ci insedieremo in misura significativa. I nuovi colleghi avranno opportunità di sviluppo personale e professionale in una realtà bancaria che ha sempre dimostrato negli anni di saper realizzare importanti progetti di crescita puntando sulle risorse umane come chiave essenziale per il successo di ogni iniziativa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.