Quantcast

Creval, nominato il nuovo consiglio: Zabban presidente, Maioli vice

Roberto Ghisellini è stato nominato direttore generale e Giliane Coeurderoy vice direttore generale.

(red.) L’assemblea del Credito Valtellinese ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione per il triennio 2021-2023, alla presenza del socio unico Crédit Agricole Italia. Sono stati eletti consiglieri: Letteria Barbaro-Bour, Matteo Bianchi, Bénédicte Chretien, Pierre Débourdeaux, Elisa Dellarosa, Marco Di Guida, François-Edouard Drion, Simona Lo Sinno, Giampiero Maioli, Antonella Salvatori, Eufrasio Anghileri, Carlo Berselli, Ivan Padelli, Carmela Adele Rita Schillaci, Filippo Zabban (gli ultimi cinque hanno dichiarato di possedere i requisiti di indipendenza secondo la normativa applicabile).
Il nuovo consiglio di amministrazione di Creval, riunitosi dopo l’assemblea, ha nominato presidente Filippo Zabban e vice presidente Giampiero Maioli. Il consiglio ha nominato Roberto Ghisellini direttore generale di Creval e Giliane Coeurderoy vice direttore generale.
“Sono orgoglioso in questo nuovo ruolo di poter lavorare con i colleghi di Creval per rafforzare l’identità comune con Crédit Agricole Italia e valorizzarne ulteriormente i punti di forza”, ha dichiarato ha dichiarato Roberto Ghisellini. “Il percorso di integrazione già iniziato insieme ha un obiettivo molto chiaro: coniugare il radicato posizionamento sul mercato di Creval con la vocazione internazionale e i servizi di eccellenza di Crédit Agricole Italia, per essere ancora di più un punto di riferimento per i clienti, gli stakeholder e le comunità dei territori in cui operiamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.