Quantcast

InfoJobs Lab, dalla piattaforma on line un centro di competenza per Brescia

Più informazioni su

(red.) Crescere, ricostruire, ricominciare sono parole che sentiamo ripetere spesso in questi primi mesi del 2021. Da questa voglia di rinascita parte l’ambizioso progetto di InfoJobs, la piattaforma n.1 in Italia per la ricerca di lavoro online, che ha deciso di investire sul territorio italiano aprendo gli InfoJobs Lab, centri di competenza territoriale pensati per supportare le PMI e le realtà imprenditoriali locali, a partire dalla fase di recruiting.

Sei le città coinvolte nel progetto, tra le quali spicca Brescia, terza provincia in Lombardia per numero di offerte dopo Milano e Bergamo. Il quadro della provincia, nei primi tre mesi del 2021, attesta 4.422 offerte di lavoro, in crescita del +7,6% anno su anno. Tra le categorie professionali vediamo al primo posto Operai, produzione e qualità con il 33,5% delle offerte e in crescita anno su anno del 28%, seguito da Amministrazione, contabilità e segreteria con il 10,3% in crescita anno su anno del 15,5% e al terzo posto Vendite con il 7%. Oltre a Brescia, una sede IJ Lab è stata aperta a Milano, un investimento importate da parte di InfoJobs sulla Lombardia.

Filippo Saini, Head of Job di InfoJobs commenta così l’apertura a Brescia “Il 2021 è un anno in salita anche per una Regione virtuosa come la Lombardia, dove abbiamo registrato complessivamente un calo dell’offerta pari al 10% anno su anno. Brescia sembra reagire alle difficoltà in maniera propositiva, registrando in questi primi tre mesi una crescita delle offerte nella provincia del 7,6%. In questo quadro, con il nuovo IJ Lab a Brescia vogliamo dare sostegno al rilancio del business, offrendo alle tante PMI che popolano la zona un supporto ancora più mirato per la ripartenza e per il raggiungimento dei propri obiettivi.

 

Con IJ Lab, InfoJobs si schiera in prima linea a fianco delle aziende italiane e investe sul territoriounendo la leadership digitale alla profonda conoscenza del mercato del lavoro locale con la creazione di centri di competenza territoriali che estendono la capacità consulenziale del brand. Il progetto degli IJ Lab ha l’obiettivo di offrire alle aziende della Penisola un alleato nella ricerca di talenti, affiancando alla piattaforma e al database più grande d’Italia nuovi servizi di altissima qualità nel recruiting, che supporteranno gli HR delle aziende italiane attraverso formazione e strumenti dedicati.

Talenti e professionalità sono i due asset al centro di questo importante progetto con cui InfoJobs rinnova l’impegno verso l’Italia per continuare a contribuire alla sua crescita e allo sviluppo socioeconomico, mettendo a fattor comune eccellenze e competenze. Le sedi degli IJ Lab si trovano in città strategiche per il business e sono il fulcro di competenze e specificità che si estendono oltre che a Brescia, a Milano, Padova, Torino, Bologna e Roma.

L’essere vicini alle aziende di queste aree geografiche permette di offrire infatti un sostegno in linea con le specifiche necessità delle imprese locali, proseguendo nel percorso di accompagnamento verso la transizione digitale e la gestione di una nuova complessità che richiede servizi e consulenza a valore. La prossimità caratteristica dei Lab permette di lavorare in una logica di confronto e scambio con il tessuto imprenditoriale.

In un anno difficile come il 2020, abbiamo ascoltato le aziende e colto un bisogno di essere supportate concretamente, con servizi ad alto valore aggiunto nella ricerca delle persone o con un vero e proprio affiancamento nel colmare il digital divide anche in tema di Risorse Umane” commenta Enrica Perego, Recruiting Solutions Manager di InfoJobs. “Da qui la decisione, decisamente non scontata in questo momento, di aprirci alla dimensione fisica, che ci permette di sfruttare al massimo le potenzialità tecnologiche della piattaforma e le competenze dei nostri esperti grazie a un supporto tailor-made basato sui reali bisogni. Ed è per questo che gli IJ Lab hanno l’obiettivo di crescere insieme alle imprese del territorio, intercettando sempre più le esigenze e le opportunità del mercato del lavoro locale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.