Additional Tier 1 capital per Ubi Banca

Goldman Sachs International e UBS Investment Bank quali Global Coordinators and Structuring Advisors dell’operazione.

(red.) Ubi banca, al fine di ottimizzare la struttura del capitale, ha deciso di procedere all’emissione di uno strumento Additional Tier 1 (c.d. Non-Cumulative Temporary Write-Down Deeply Subordinated Fixed Rate Resettable Notes), destinato ad investitori istituzionali e denominato in Euro.
A tal fine, UBI Banca ha nominato Goldman Sachs International e UBS Investment Bank quali Global Coordinators and Structuring Advisors dell’operazione e Barclays Bank Ireland PLC, BNP Paribas, Credit Suisse Securities (Europe) Limited, Deutsche Bank AG, Goldman Sachs International, J.P. Morgan Securities plc e UBS Investment Bank come Joint Bookrunners and Joint Lead Managers, incaricati di curare il collocamento dello strumento.

 

Gli strumenti di Additional Tier 1 capital, si legge su Il sole 24 ore, possono essere considerati i bond più vicini ai titoli azionari. Si tratta di obbligazioni «perpetue», che assicurano alle banche emittenti la stabilità patrimoniale necessaria per far fronte ad eventuali scenari di stress finanziario. Spesso gli strumenti Additional Tier 1 hanno clausole contrattuali che non prevedono incentivi al rimborso anticipato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.