Quantcast

Beretta, si apre la sede in Tennessee

Venerdì 15 a Gallatin, negli Stati Uniti, si inaugura il nuovo stabilimento dell'azienda bresciana. Investimento da 45 milioni di dollari.

Più informazioni su

Beretta(red.) Venerdì 15 aprile è il giorno in cui la bresciana Fabbrica d’Armi Beretta di Gardone Valtrompia si allarga ufficialmente negli Stati Uniti. Verrà inaugurata, infatti, come scrive Bresciaoggi, la nuova sede da 15 mila metri quadrati realizzata a Gallatin, in Tennessee. La struttura, per un investimento di 45 milioni di dollari, ha richiesto circa un anno e mezzo di lavori su un’area da 40 ettari concessa dallo Stato americano. Si potenzia, così, la presenza della holding valtrumplina oltre Oceano dopo l’apertura della prima sede nel 1977 nel Maryland. Edificio che attualmente ospita la direzione a stelle e strisce del gruppo e l’ufficio di marketing.
Dal 1984 la Beretta è il fornitore ufficiale delle armi in dotazione ai militari del Dipartimento della Difesa e la metà dei ricavi all’intera holding arriva proprio dagli Stati Uniti. Una politica economica che, nel caso del Tennessee, ha visto anche la collaborazione dello stesso Stato. Sull’investimento, infatti, 8 milioni di dollari sono arrivati dall’ente pubblico e ne giungeranno altri 2,4 di incentivi sulla formazione se la Beretta porterà a 240 i dipendenti entro il 2021. L’area per dieci anni resterà in mano a Gallatin per poi passare di proprietà all’azienda bresciana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.