Quantcast

Armi e completo Beretta per Esercito

L'azienda di Gardone Valtrompia ha partecipato a una gara della Difesa per dotare i militari di tutto l'equipaggiamento, dalla testa ai piedi.

Più informazioni su

Franco_Gussalli_Beretta1(red.) Dal 2017 i militari dell’Esercito italiano potrebbero vestire ed essere equipaggiati dalla Beretta di Gardone Valtrompia. Lo scrive Bresciaoggi, citando le affermazioni del presidente e amministratore delegato della Fabbrica d’Armi Franco Gussalli Beretta. L’azienda valtrumplina, infatti, partecipa a un bando del ministero della Difesa per dotare chi si muove sul campo, non solo delle armi come fino adesso, ma anche nell’abbigliamento. In pratica, se la Beretta vincerà la gara, i militari, a partire da quelli che operano nelle situazioni più complicate, vestiranno il marchio gardonese dalla testa ai piedi e tra le mani.
Potrebbero avere una divisa traspirabile e più leggera, visori notturni e tutto l’equipaggiamento completo, armi comprese. Quello dell’abbigliamento tecnico è un settore in cui l’azienda bresciana si è specializzata in vent’anni. Prima con lo sport e la caccia, poi passando ai dispositivi di puntamento. Intanto, per la metà di aprile è annunciata l’inaugurazione della sede in Tennesse, negli Stati Uniti, da dove arriveranno le pistole M9 per l’esercito americano per due anni. L’azienda parteciperà anche ad altre gare per fornire le armi alle stesse forze statunitensi e all’Fbi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.