Quantcast

Ubi, il bresciano Polotti guida la Gestione

Fissato anche il numero dei componenti il Consiglio per il triennio 2013-2014-2015, passato a 9 dai precedenti 11. Ridotti del 18% i compensi.

(red.) Si è riunito martedì, sotto la Presidenza di Andrea Moltrasio, il Consiglio di Sorveglianza eletto dall’Assemblea dei Soci del 20 aprile 2013.
Il Consiglio ha nominato, oltre al Vice Presidente Vicario Mario Cera nominato dall’Assemblea, Vice Presidenti Armando Santus e Alberto Folonari nonché Alfredo Gusmini quale Segretario. Ha altresì proceduto alla nomina dei componenti il Comitato Nomine, il Comitato per la Remunerazione, il Comitato per il Controllo Interno, il Comitato per il Bilancio e il Comitato Parti Correlate e Soggetti Collegati, che risultano così composti: per il Comitato Nomine, presidente è Moltrasio Andrea; Cera Mario; Santus Armando; Folonari Alberto; Mazzoleni Mario; Minelli Enrico. Per il Comitato per la Remunerazione, president è Cera Mario; Brogi Marina; Santus Armando; Del Boca Alessandra; Resti Andrea Cesare. Nel Comitato per il Controllo Interno siedono il presidente Pivato Sergio; Gola Gian Luigi; Gusmini Alfredo; Garavaglia Carlo; Camadini Pierpaolo.
Nel Comitato per il Bilancio presidente è Guerini Lorenzo Renato; Brogi Marina; Manzoni Federico; Agliardi Dorino Mario.Nel Comitato Parti Correlate e Soggetti Collegati è stato nominato presidente Gallarati Marco Giacinto; Minelli Enrico; Bardoni Antonella.
Il Consiglio ha determinato, recependo la proposta del Comitato per la Remunerazione, i compensi per il Presidente, il Vice Presidente Vicario, i Vice Presidenti nonché per i componenti del Consiglio di Sorveglianza a cui siano attribuite particolari cariche, poteri o funzioni dallo Statuto o dal Consiglio di Sorveglianza stesso, nell’importo complessivamente fissato dall’Assemblea dei Soci.
Il Consiglio di Sorveglianza ha quindi proceduto a fissare il numero dei componenti il Consiglio di Gestione per il triennio 2013-2014-2015, riducendolo a 9 membri, dai precedenti 11.
Fra i membri di tale Consiglio, in linea con i criteri enunciati dalla Banca d’Italia e coerentemente con le disposizioni del Comitato Nomine, figurano manager apicali del Gruppo, nelle persone del Direttore Generale e del Vice Direttore Generale Vicario di UBI Banca.
E’ inoltre assicurato, in ossequio a quanto disposto dalla Legge 12 luglio 2011, n.120, l’equilibrio tra i generi.
Recependo la proposta del Comitato Nomine, il Consiglio di Sorveglianza ha quindi nominato i membri, nonché il Presidente e il Vice Presidente del Consiglio di Gestione, proponendo la nomina di Victor Massiah quale Consigliere Delegato, nomina confermata dal Consiglio di Gestione successivamente riunitosi.
Il Consiglio di Gestione risulta quindi così composto: presidente è il bresciano Franco Polotti, vicepresidente è Giorgio Frigeri, Victor Massiah è Consigliere Delegato,  Fidanza Silvia Gattinoni Luciana; Lucchini Italo;  Pizzini Flavio; Iorio Francesco (Direttore Generale di UBI Banca); Sonnino Elvio (Vice Direttore Generale Vicario di UBI Banca).
Il Consiglio di Sorveglianza ha quindi determinato, recependo la proposta del Comitato per la Remunerazione, i compensi del Consiglio di Gestione, del Presidente, del Vice Presidente e del Consigliere Delegato.
I compensi complessivamente riconosciuti per il triennio 2013-2014-2015 al Consiglio di Sorveglianza e al Consiglio di Gestione risultano del 18% inferiori a quelli determinati a suo tempo per il triennio 2010-2011-2012. Tale riduzione va ad aggiungersi alla riduzione dell’11% circa già applicata ai compensi complessivi dei due Consigli per il periodo 2010-2011-2012 rispetto al periodo precedente.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.