Quantcast

Effetto Edison, A2A risale a Piazza Affari

Dopo il via libera alla revisione degli accordi per il riassetto di Foro Buonaparte il titolo ha segnato un rialzo del 9,08%. Il 29 maggio a Brescia l'assemblea dei soci.

(red.) Rimbalzo di A2A (la multitutility di Brescia e di Milano) in Borsa dopo il via libera alla revisione degli accordi per il riassetto di Edison adeguando gli importi al nuovo prezzo dell’Opa che Edf deve lanciare sul gruppo di Foro Buonaparte.
La multiutility lunedì ha segnato a Piazza Affari un rialzo del 9,08%. Il risultato è da ascriversi alla firma di sabato sul riassetto di Edison per il quale il sì definitivo è arrivato anche dall’assemblea di Delmi  che ridisegna completamente gli assetti della società di Foro Buonaparte e consentirà la nascita di Edipower. Nelle scorse settimane il titolo aveva segnato diverse perdite.
Il prossimo 29 maggio si terrà a Brescia l’Assemblea dei soci di A2A per la nomina del Consiglio di Sorveglianza per cui gli azionisti hanno già dato le loro indicazioni di nomina: sei a testa per i Comuni di Milano e Brescia oltre alle due liste presentate dalla Carlo Tassara e quella unitaria dei comuni di Bergamo e Varese.
Per Brescia il sindaco Paroli, prima della riunione in Loggia per l’approvazione della mozione degli indirizzi strategici di A2A, ha già indicato il nome di Graziano Tarantini, attuale presidente del consiglio di sorveglianza di A2A, alla presidenza del consiglio di gestione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.