Quantcast

Edison a +1,3 %, in attesa dell’Opa di Edf

Dopo due sedute di flessione il titolo riprende quota. I francesi pronti a chiudere l'accordo alzando il prezzo della vendita. Venerdì la risposta della Consob.

Più informazioni su

(red.) Edison riparte dopo due sedute di flessione sull’attesa dell’accordo ormai imminente per l’incremento del prezzo dell’Opa da parte di Edf.
Il titolo guadagna l’1,34% a 0,8715 euro con oltre 3 milioni di pezzi trattati nelle prime due ore di negoziazione (3,6 milioni la media giornaliera dell’ultimo mese).
Secondo le indiscrezioni circolate sulla stampa a inizio settimana, Edf sarebbe intenzionato a chiudere sul riassetto entro il secondo turno delle presidenziali francesi (previsto nel week end), con un ruolo determinante di A2A (la multiutility dei comuni di Brescia e di Milano nell’intesa).
L’operazione dovrebbe comportare un incremento della valutazione sia per il 50% di Edipower e sia per la quota del 30% di Edison rilevato da Delmi. Tali correzioni porterebbero all’aumento del prezzo dell’opa da 0,85 euro a 0,895 euro, cioè il valore indicato come congruo da Consob. Proprio la Commissione dovrebbe pronunciarsi entro venerdì sulla questione, mentre l’Antitrust ha già dato il via libera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.