Quantcast

Edison in caduta libera si consegna a Edf

La società di Foro Buonaparte ha chiuso il 2011 con un risultato netto negativo per 871 mln di euro. Questo mercoledì la firma dei contratti con l'azienda francese.

(red.)  Il gruppo Edison chiude il 2011 con un risultato netto negativo per 871 mln di euro, rispetto a un utile di 21 mln nel 2010. I ricavi salgono a 11.381 mln (+17,5%). Il margine operativo lordo è di 887 mln (-29,8%). Il risultato operativo è di 2 mln, da 307 mln.
La capogruppo chiude con un risultato netto negativo di 896 mln: all’assemblea sarà proposto il ripianamento della perdita utilizzando le riserve. “A seguito della prevista cessione di Ediepower e del riassetto della governance, Edison migliorerà sostanzialmente nel corso del 2012 il proprio profilo finanziario”, prevede il gruppo.
Un’immagine con la quale Foro Buonaparte si consegna i francesi: è fissato infatti per questo mercoledì l’incontro per la firma dei contratti per il passaggio al prezzo di 700 milioni del 30,6% di Edison a Edf, che salirà così all’80% del gruppo, e per l’acquisto da parte di Delmi del 70% di Edipower per 800 milioni.
Edison dovrà assicurare il 50% del fabbisogno di gas per le centrali di Edipower.
Resta ancora da sciogliere il nodo sull’Opa chiesta da Edf alla Consob (a 0,84 euro per azione, in linea con quanto pagato a Delmi).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.