Quantcast

Rovato, Conad si aggiudica all’asta 15 negozi L’Alco

Si tratta di 15 punti vendita a insegna Despar ed Eurospar. A bocca asciutta Italmark che aveva messo sul piatto 16,9 mln di euro. Conad se li è aggiudicata per 23,7 milioni.

Più informazioni su

(red.) Con un’offerta di 23 milioni e 750mila euro, Conad si è aggiudicata 17 punti vendita del Gruppo L’Alco di Rovato (Brescia), in concordato da marzo 2021.
Si tratta di 15 negozi a insegna Despar ed Eurospar (Cologne, Coccaglio, Rovato, Capriolo, Gambara, Travagliato, Bedizzole, Rezzato, Brescia, Marone, Nuvolento, Manerba del Garda, Chiuduno e Lodi Vecchio), cui se ne sono aggiunti altri due nel bresciano, a Barbarano di Salò e Lovere, che passeranno sotto la nuova insegna Conad, per un totale di 250 dipendenti, in cassa integrazione da aprile.

All’offerta iniziale di Italmark, che ammontava a 16,9 milioni di euro, si è contrapposta quella di Conad, che ha messo sul piatto 18 milioni. L’asta si è svolta lunedì 8 novembre nello studio del notaio Francesco Ambrosini di Brescia: la cifra finale, al termine di diversi rilanci, ha fatto lievitare l’importo fino a 23,7 milioni.
Nulla da fare quindi per Italmark, l’altra catena in corsa per aggiudicarsi il ramo d’azienda.
Conad ora avrà 60 giorni di tempo per pagare il prezzo d’acquisto, poi ci sarà la sottoscrizione dell’atto di vendita dei negozi ed il passaggio alle nuove insegne. Restano ancora in sospeso sei punti vendita per i quli potrebbe esserci un’assegnazione nei prossimi mesi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.