Bordonali (Lega): “Sul caso A2A-Amazon un’interrogazione al sindaco”

(red.) “Il commercio locale, in ginocchio a causa delle restrizioni dovute alle misure contro l’epidemia, ha bisogno di interventi mirati al rilancio delle attività”, scrive in una nota Simona Bordonali, deputata della Lega e consigliere comunale. “In quest’ottica la scelta di A2A Energia di regalare buoni Amazon di 150 euro ai nuovi clienti, sembra dimenticare il momento che vive la nostra comunità. Nessuno mette in discussione le scelte di un’azienda in campo di marketing ma, in occasione delle festività, ci saremmo aspettati dal comune iniziative per appoggiare il commercio locale dal momento che è azionario al 20% di A2A e l’amministrazione è tenuta a rappresentare le esigenze delle associazioni del territorio, cosa che sembra non fare”.

“Le nostre imprese non ce la fanno a competere con le grandi multinazionali del commercio online e auspichiamo che l’appoggio ai negozi locali, annunciato sui social dal sindaco Emilio Del Bono, sia tradotto in interventi concreti e scelga di stare dalla parte di tanti commercianti e famiglie bresciane, che stanno rischiando di chiudere la saracinesca”. Bordonali annuncia un’interrogazione al sindaco sul tema.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.