Intesa-Ubi Banca, arrivato via libera anche dalla Consob

Ieri anche la Commissione nazionale per le società e la Borsa ha dato l'ok. Adesione dal 6 al 28 luglio.

(red.) Dopo il via libera della Banca d’Italia, della Banca Centrale Europea e di Ivass, ieri, giovedì 25 giugno, è arrivato anche quello della Consob, la commissione nazionale per le Società e la Borsa. Si tratta dell’offerta pubblica di scambio presentata da Intesa San Paolo su Ubi Banca. La Consob nelle scorse ore ha approvato il documento di offerta e il prospetto informativo. Indicando anche il periodo di adesione dal 6 al 28 luglio e con questo secondo giorno che chiuderà le trattative.

Le condizioni economiche non sono cambiate, con ogni 10 azioni Ubi portate in adesione all’Ops a fronte di 17 azioni di Intesa San Paolo. “Le azioni di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale per l’offerta – si legge in una nota dell’istituto guidato da Carlo Messina – avranno godimento regolare e attribuiranno ai loro possessori pari diritti rispetto alle azioni ordinarie di Intesa già in circolazione alla data di emissione. Il corrispettivo verrà saldato alla data di pagamento, ossia il 3 agosto, salvo proroghe del periodo di adesione in conformità alla normativa applicabile”.

Dell’offerta di scambio fa parte anche la proposta di portare a 532 le filiali Ubi da cedere a Bper. A questo punto entro luglio si attende solo l’Antitrust che sull’operazione ha aperto un’indagine per capire se la concorrenza verrà minata. Nel frattempo è atteso anche il Consiglio di amministrazione di Ubi Banca che dovrà esprimersi sull’obiettivo di Intesa di rilevare almeno il 66,7% dell’istituto di credito o la metà più un’azione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.