Feralpi cresce negli acciai speciali: suo il 100% di Caleotto

L'azienda ha sede a Lecco, nel distretto delle trafilerie. Il gruppo di Lonato ha rilevato le quote di Duferco Italia Holding.

Più informazioni su

(red.) Il Gruppo Feralpi rileverà il 50% della quota ad oggi detenuta da Duferco Italia Holding nella società lecchese Caleotto SpA arrivando a detenerne il pieno controllo. L’operazione è in attesa dell’approvazione formale da parte dell’Antitrust. A cinque anni dalla nascita della joint venture paritetica che portò Feralpi e Duferco ad acquisire e rilanciare l’importante laminatoio di Lecco, che si trova al centro di un distretto – quello delle trafilerie – consolidato e fortemente votato all’esportazione, cambierà quindi l’assetto azionario.

 

La scelta deriva dall’evoluzione industriale dei due Gruppi. In particolare, Feralpi si è rafforzata nel settore degli acciai speciali, come nel caso della vergella prodotta dal Caleotto, settore considerato strategico per il Gruppo. Duferco ha in corso importanti investimenti nell’ambito della laminazione di travi e laminati, tra cui un nuovo laminatoio a Brescia, sui quali ha focalizzato le proprie risorse.

 

La collaborazione operativa tra le due società non finirà. Verrà data continuità al piano produttivo nonostante una fase congiunturale che vede il mercato di riferimento piuttosto debole, in primis quello dell’automotive.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.