Erbusco, marijuana nei boschi del Montorfano. Quattro ragazzi denunciati

La segnalazione è arrivata da alcuni cacciatori che stavano sistemando la zona in vista della nuova stagione.

(red.) Nelle ore precedenti a giovedì 17 settembre quattro giovani, tutti residenti a Erbusco, in Franciacorta, nel bresciano, sono stati denunciati dopo essere stati sorpresi a coltivare piante di marijuana nascoste tra i boschi del Montorfano. A scoprire quelle piantagioni sono stati alcuni cacciatori che in vista dell’apertura della nuova stagione venatoria stavano mettendo mano al bosco. Così si sono trovati di fronte a un odore sospetto e dopo aver notato le coltivazioni stupefacenti hanno allertato le forze dell’ordine.

I militari hanno raggiunto il posto e atteso che i quattro arrivassero per coglierli in flagrante. I ragazzi, tutti dai 19 ai 21 anni, hanno giustificato quelle piante ad uso personale, ma in seguito i carabinieri hanno anche perquisito le loro abitazioni trovando tutti gli attrezzi per coltivare, 5 grammi di marijuana, un etto di hashish e altri strumenti per consumare la droga. Tutti finiti nei guai, il giudice ha convalidato il loro arresto e disposto l’obbligo di firma in attesa del processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.