Isorella, coltiva marijuana e spaccia droga dalla cascina: in arresto

Giovedì pomeriggio il blitz dei carabinieri nei confronti di un uomo che da tempo stavano monitorando.

(red.) L’altro pomeriggio, giovedì 9 luglio, i carabinieri bresciani della stazione di Isorella hanno arrestato un cittadino residente e operante in paese all’interno di una cascina. L’uomo da tempo era finito nel mirino dell’attività di osservazione dei militari visto il continuo e sospetto via vai verso la sua abitazione e luogo di lavoro. Accertando così un’intensa attività di spaccio che riguardava il paese, oltre ai Comuni confinanti di Calvisano e Ghedi, nella bassa bresciana.

E proprio giovedì i carabinieri, pedinando l’uomo, hanno compiuto un blitz nella cascina. All’interno c’erano 25 grammi di cocaina, altri 320 di marijuana, materiale per confezionare le dosi, 620 euro in contanti ritenuti frutto dell’attività di spaccio, oltre a due piante di marijuana alte circa due metri.

L’uomo è stato arrestato per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e ieri mattina, venerdì 10 luglio, nel processo per direttissima si è visto convalidare l’arresto con l’obbligo di firma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.