Desenzano, fidanzati in manette per spaccio di droga

Due giovani stranieri si rifornivano di cocaina e marijuana dalla loro casa. I loro traffici erano in centro storico.

(red.) Una coppia dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti è finita in manette nelle ore precedenti a venerdì 3 luglio a Desenzano del Garda, nel bresciano. I due fidanzati, si muovevano in centro storico per raggiungere i clienti e vendere cocaina e marijuana in cambio di denaro. Ma i loro movimenti sono stati ricostruiti dai carabinieri che li hanno fermati.

I militari hanno scoperto che la fonte degli spacci era la loro abitazione, poi perquisita. All’interno c’erano 20 grammi di polvere bianca, altri 10 di marijuana, un bilancino di precisione e 2.400 euro in contanti considerati provento dello spaccio. Ma c’erano anche materiali per confezionare la droga. I due fidanzati sono stati arrestati e si sono visti convalidare il fermo. Nel giudizio direttissimo instauratosi contestualmente alla convalida
dell’arresto, sono stati assolti perché il fatto non sussiste nelle forme del rito abbreviato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.