Mazzano, nasconde mezzo quintale di cocaina in casa: arrestato

Ieri il blitz nell'appartamento di un 45enne albanese. E' stato condotto in carcere in attesa di essere interrogato.

(red.) Ieri, giovedì 25 giugno, i carabinieri della compagnia di Brescia e gli agenti della Polizia Locale insieme a un’unità cinofila hanno eseguito un blitz all’interno di un appartamento a Mazzano, nell’hinterland. In quella casa, come anticipato dal Bresciaoggi,  vive un 45enne albanese, residente da anni in provincia e con alle spalle una serie di precedenti, nascondendo un segreto “stupefacente”. Infatti tra quelle stanze sono stati trovati 52 chili di cocaina purissima. Droga del valore di 35 mila euro al chilo e con la quale, divisa in dosi, avrebbe fatto incassare centinaia di migliaia di euro.

Al 45enne le forze dell’ordine sono arrivate dopo un’indagine, fino al blitz che ha portato al sequestro di ieri, insieme all’arresto al quale l’uomo non si è opposto. Portato prima in caserma al comando provinciale dei carabinieri, è stato poi condotto nel carcere di Canton Mombello a Brescia in attesa dell’interrogatorio di convalida.

All’interno dell’appartamento è stato il cane dell’unità cinofila a scoprire i primi quantitativi sotto un mobile in cucina e poi nel resto dell’abitazione. Tra quelle stanze è stato trovato anche del denaro, ma pare non collegato con quel carico di polvere bianca. Dopo aver fermato l’albanese, disoccupato, gli inquirenti continueranno a indagare per risalire a chi avrebbe rifornito lo spacciatore e probabilmente con l’intento di vendere le dosi sul mercato bresciano e non solo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.