Brescia, anche in città si spaccia shaboo. Due arrestati

Operazione antidroga dei carabinieri che hanno fermato un filippino e una thailandese. La droga è molto potente.

(red.) Nelle ore precedenti a sabato 20 giugno i carabinieri bresciani della stazione di piazza Tebaldo Brusato hanno condotto un’operazione antidroga che ha portato a scoprire come anche in città venga spacciata la shaboo. Si tratta di una droga prodotta e sintetizzata nei Paesi asiatici e consumata soprattutto proprio dagli stessi orientali. L’effetto, più potente della cocaina, è in grado di cancellare la stanchezza e l’appetito anche in un intero giorno, ma si rischia di diventarne dipendenti e alle prese con comportamenti violenti.

L’operazione dei militari ha portato ad arrestare un filippino di 44 anni e una thailandese di 38, sequestrando anche circa trenta dosi della potente droga. I carabinieri, dopo aver ricevuto segnalazioni connesse a quel tipo di spaccio, hanno monitorato un portiere di albergo in città e scoperto che era un pusher.

Lo hanno seguito fino a un appartamento di via XXV Aprile e qui i militari lo hanno perquisito trovandogli addosso un grammo della droga, bilancini di precisione e 400 euro in contanti. Nella casa della thailandese, invece, c’erano 25 grammi di shaboo, altri di cocaina e 1.000 euro in contanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.