Brescia, sorpreso con hashish e cocaina in via dei Mille

Un 38enne marocchino irregolare, appena uscito dal carcere, è finito di nuovo nei guai. Sarà quindi espulso.

(red.) Era da poco uscito dal carcere dopo aver scontato una pena per la quale era stato condannato nel 2016, ma non ha perso il vizio di finire nei guai. Nelle ore precedenti a giovedì 13 febbraio un marocchino di 39 anni irregolare è stato arrestato dagli agenti della Polizia Locale di Brescia, in città, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

E’ stato sorpreso proprio dagli agenti dopo aver incontrato una persona alla stazione ferroviaria e poi aver raggiunto i giardini Falcone e Borsellino di via dei Mille. Lo hanno notato che raccoglieva qualcosa da terra e poi entrare nel bagno pubblico. Al momento di uscire è stato bloccato dagli agenti che lo hanno perquisito. Addosso aveva 25 grammi di hashish e 5 di cocaina.

E nel momento di essere portato al comando di via Donegani per essere identificato ha anche tentato di fare il furbo nascondendo quel pacchetto carico di droga tra i sedili dell’auto di servizio. Dopo l’arresto, il giudice ha convalidato la misura nel rito per direttissima e disposto anche l’espulsione verso il Marocco. Nel frattempo potrebbe essere trasferito in un centro di detenzione ed espulsione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.