Lodrino, 2 chili di hashish tra le gomme dell’auto: arrestato

Un 29enne del paese è stato perquisito. Aveva anche 380 euro in contanti, un bilancino e cartucce a palla.

(red.) Per i suoi precedenti connessi alla droga non era un personaggio nuovo alle forze dell’ordine. E i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Gardone Valtrompia lo tenevano controllato proprio per questo motivo. Sabato scorso 25 gennaio un 29enne bresciano di Lodrino è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I ferri sono scattati dopo una perquisizione andata a buon fine per il fatto di aver trovato materiali e prodotti che hanno confermato ancora il comportamento illecito del giovane.

Tra gli pneumatici che avrebbe rimontato in primavera, erano nascosti panetti per un totale di 2 chili di hashish, un bilancino di precisione, banconote di vario taglio per 380 euro e otto cartucce a palla calibro 12 detenute in modo illegale. Il 29enne è stato quindi arrestato e portato nel carcere di Canton Mombello a Brescia. Il giudice ha convalidato il fermo dietro le sbarre in attesa del processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.