Darfo Boario, marijuana addosso e nel materasso: arrestato

Un imprenditore 42enne è finito in manette dopo essere stato sorpreso a un posto di blocco dei carabinieri.

(red.) Nelle ore precedenti a lunedì 20 gennaio un imprenditore bresciano di 42 anni residente a Esine, in Valcamonica, è stato arrestato dopo che le forze dell’ordine gli hanno trovato in auto, addosso e in casa delle sostanze stupefacenti. L’uomo era alla guida della sua auto quando stava percorrendo via Quarteroni a Darfo Boario e si è imbattuto in un posto di blocco.

I carabinieri, come di consueto, gli hanno chiesto di mostrare i documenti, ma nello stesso tempo hanno avvertito un forte odore di marijuana. Per questo motivo i militari hanno controllo la sua Mercedes e anche perquisito lo stesso conducente trovandogli sotto il maglione circa trenta grammi di marijuana.

Lo stesso autista aveva rivelato di aver fumato uno spinello poco prima con gli amici nel corso della serata e così è finito nei guai. Il controllo si è esteso anche alla sua abitazione e in cantina, nascosti in un materasso, c’erano altri due etti di marijuana. Per il 42enne l’arresto è stato convalidato e, in attesa del processo, per lui è stato disposto solo l’obbligo di firma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.