Gottolengo, bar viene usato per lo spaccio. Chiuso tre mesi

A dicembre erano scattati tre arresti, compresa la madre del titolare. Giravano fino a 5 chili di sostanze al mese.

(red.) Nelle ore precedenti a sabato 18 gennaio i carabinieri della compagnia di Verolanuova hanno chiuso il bar “La Bambolina” di via Vittorio Veneto a Gottolengo, nella bassa bresciana, notificando un provvedimento del prefetto di Brescia Attilio Visconti. E il locale dovrà restare chiuso per tre mesi e potrà riaprire solo da aprile. Per quel bar i guai non sono nuovi, visto che già lo scorso dicembre erano scattati due arresti in flagrante e un altro notificato direttamente in carcere a un altro elemento.

Proprio quel 4 dicembre era stata arrestata la madre 62enne del titolare (che non è coinvolto), un 31enne albanese residente a San Gervasio e un 57enne agricoltore del paese. A loro i militari erano arrivati dopo una denuncia presentata da un 42enne di Pavone Mella che sarebbe rimasto vittima di un’estorsione da 70 mila euro proprio da parte dell’albanese e di suo fratello e reo di avergli impedito di accedere a due chili di cocaina.

Quindi, il 42enne sarebbe stato costretto a diventare pusher per ripagare quel debito. Si è anche verificato che nel bar, oltre a servire caffé e aperitivi, c’era spazio per ingenti quantità di droga che arrivavano ai clienti provenienti da diversi paesi della bassa bresciana. E la 62enne finita in manette, che si riforniva di sostanze da un gruppo italo-albanese, avrebbe persino organizzato punizioni contro chi non era in regola nel pagamento della droga. E si parla di cinque chili al mese che transitavano dal locale ora costretto alla chiusura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.