Quantcast

Droga dalla Spagna verso le piazze bresciane, 5 arrestati

A novembre 2018 era stato intercettato pacco di marijuana a Malaga e al dettaglio in contrada Santa Chiara.

(red.) Da questa mattina all’alba, mercoledì 15 gennaio, gli agenti della Squadra Mobile di Brescia sono impegnati nell’arresto di cinque spacciatori accusati a vario titolo di importazione dall’estero di sostanza stupefacente e della cessione al dettaglio sulle piazze bresciane. Si tratta dell’operazione antidroga “Ketama” con cui sono stati arrestati B. I. serbo di 30 anni, C. G. macedone 25enne residente a Piacenza, F. M. bresciano di 28 anni, S. G. bresciano di 28 anni e V. M. bresciano di 25 anni. Devono rispondere di detenzione ai fini di spaccio di hashish, marijuana e cocaina.

droga spagna piazze bresciane arresti

L’indagine era partita poco più di un anno fa, lo scorso novembre 2018 quando la polizia spagnola di Malaga aveva intercettato un pacco con 16,63 chili di marijuana destinata a Brescia. Gli accertamenti della Squadra Mobile avevano permesso di identificare B. I. e F. M. come i due giovani bresciani che si erano recati a Malaga per spedire il pacco contenente la marijuana. E un altro pacco con 8 chili di marijuana era stato spedito da loro stessi l’8 ottobre 2018 a Brescia.

Ci aveva poi pensato l’autorità giudiziaria, con il sostituto procuratore Marzia Aliatis, a ricostruire l’attività di spaccio nel bresciano. B. I. e V. M. avevano ceduto diverse quantità di droga ad altri due – S. G. e F. M. – per la successiva vendita al dettaglio in un appartamento in contrada Santa Chiara. E lo stesso 30enne e 25enne spacciavano cocaina, hashish e marijuana ad altri. Quattro soggetti sono stati arrestati in flagrante portando anche al sequestro di 2.600 grammi di hashish, 300 grammi di marjuana, 10 grammi di cocaina, 28 pastiglie di oxicontin e 9 pastiglie di zolpidem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.