Rovato, due pusher fermati da Polizia dopo inseguimento

Sabato la municipale ha fermato, non senza difficoltà, due pusher. Uno di loro era già stato espulso dall'Italia.

(red.) Lo scorso sabato 11 gennaio gli agenti bresciani della Polizia Locale di Rovato erano impegnati di pattuglia per contrastare i furti nelle abitazioni. E durante i loro transiti hanno notato due uomini che si muovevano in modo sospetto a bordo di un’auto. Quindi, gli agenti hanno chiesto loro di fermarsi, ma così facendo hanno innescato un inseguimento.

Tra sorpassi e rischi per le altre vetture in transito, inseguiti e inseguitori si sono mossi tra Rovato e Cazzago San Martino e non sono mancate le occasioni in cui i due malviventi hanno cercato di speronare il mezzo della municipale. La corsa è poi proseguita in via San Giovanni e in fine in via XXV Aprile dove i due sospettati hanno anche tentato di fuggire a piedi.

Uno è stato subito beccato e l’altro preso tra i campi. Condotti al comando della Locale, sono stati identificati. Sono due marocchini, di cui un 38enne che era stato già espulso e un 36enne residente a Chiari. Con precedenti, si muovevano tra le strade del paese per spacciare droga. Infatti gli agenti hanno scoperto 70 grammi di cocaina e circa 800 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.