Quantcast

Ghedi, tre ragazzini cercano di entrare alla scuola “Capirola”

Ieri mattina durante l'orario scolastico il trio ha cercato di raggiungere le classi. Ma sono stati fermati subito.

(red.) Non è chiaro cosa ci facessero ieri mattina, venerdì 20 dicembre, tre ragazzini nel cortile della scuola superiore “Vincenzo Capirola” di Ghedi, nella bassa bresciana. Il mistero sta anche nel fatto che i tre sconosciuti all’ambiente scolastico si trovavano sul posto proprio durante l’orario di lezione. La sensazione è che il trio volesse entrare nell’istituto e, per mettere a segno quel piano, dagli obiettivi ignoti, siano entrati nel cortile da un ingresso secondario.

Peccato per loro che il sistema di sicurezza e sorveglianza sia pressante e infatti i tre sono stati subito bloccati dal personale. Sul posto sono poi stati chiamati anche i carabinieri facendo giungere due pattuglie. Come prima azione per capire cosa facessero in quella scuola, i tre sono stati perquisiti e addosso a uno di loro è stato trovato uno spinello.

L’idea, quindi, potrebbe aver visto il giovane cercare di spacciare sostanze stupefacenti. Ma il materiale è troppo ridotto per affermarlo con certezza. In ogni caso tutti sono poi stati affidati ai loro genitori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.