Rezzato, padre di famiglia sorpreso (ancora) a spacciare

Giovedì sono scattate le manette per un 24enne recidivo. In casa aveva diversi dosi di hashish e bilancini.

(red.) L’altro giorno, giovedì 28 novembre, un 24enne sudamericano, ma residente da tempo a Rezzato, nell’hinterland bresciano, è stato arrestato in flagrante dagli agenti della Polizia Locale per spaccio di sostanze stupefacenti. Infatti, è stato sorpreso mentre vendeva alcune dosi di hashish all’esterno di un bar di via De Gasperi. Il giovane, tra l’altro, abita a poca distanza da quella zona ed è sposato e con due figli.

Le indagini sul suo conto da parte della municipale erano partite dal centro commerciale “Cristallo” dove spesso, come emerso da più segnalazioni, il ragazzo si faceva trovare per spacciare. E giovedì, dopo un appostamento, per lui sono scattate le manette. Addosso aveva due buste di hashish e la perquisizione si è estesa anche alla sua casa.

Qui c’erano altre 33 dosi già preparate e nascoste per 1,5 grammi ciascuna, bilancini di precisione e materiale da confezione. Dopo l’arresto ieri, venerdì, è stato sottoposto al giudizio per direttissima in cui si è visto disporre l’obbligo di firma. Già nel 2015 era stato arrestato ancora per spaccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.