Lamarmora, piazza eroina, arrestato gambiano

L'africano è finito in manette mentre cercava di vendere le dosi di sostanza thailandese. Arrivava in città prendendo l'autobus a Villa Carcina dove abita.

(red.) Venerdì 15 luglio gli agenti della polizia locale di Brescia hanno arrestato un cittadino gambiano intento a spacciare eroina thailandese nei quartieri di Brescia Due, in particolare nella zona di via Lamarmora. L’uomo, con residenza Cosenza, abita insieme al fratello a Villa Carcina. Nemmeno il parente è esente dalla giustizia, tanto che nel 2015 era stato condannato ai domiciliari dopo essere stato trovato con 100 grammi di eroina. Per quanto riguarda il fratello, per il quale le manette sono scattate sabato, gli agenti della municipale lo tenevano sott’occhio da tempo.
Il gambiano, infatti, aveva l’abitudine di salire in autobus a Villa Carcina diretto a Brescia, per poi raggiungere Lamarmora e piazzare le dosi di sostanze stupefacenti. Ma nell’ultima operazione gli è andata male. I poliziotti in borghese e con un’auto non di servizio lo hanno bloccato per un controllo alla fermata degli autobus di Brescia Due. Nel momento in cui sono andati a colpo sicuro, hanno portato l’africano al comando di via Donegani e poi nella sua abitazione di Villa Carcina per la perquisizione. Sotto il letto è stata trovata una calza con all’interno 14 mila euro in contanti e residui di droga. Tutto il materiale è stato sequestrato e l’uomo è finito in manette per poi essere condotto sabato al tribunale di Brescia dove, nel giudizio per direttissima, è stato condannato ai domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.