Paderno, spaccio al cimitero, un arresto

Un 40enne è stato fermato dopo aver venduto cocaina a un coetaneo di Cazzago. La droga era tra i tubi della cabine Enel vicino a campo santo.

Più informazioni su

spaccio-droga(red.) Spacciavano droga anche nel parcheggio del cimitero di Paderno Franciacorta, nel bresciano, dove pensavano di non essere beccati. Invece, lunedì sera 12 ottobre un 40enne residente in paese è stato arrestato in flagrante e un altro segnalato alla prefettura di Brescia come assuntore di sostanze stupefacenti. I carabinieri di Ospitaletto che hanno messo le manette erano rimasti insospettiti da un’auto in sosta nell’area davanti al campo santo. A bordo c’era il 40enne bresciano di Paderno, seguito poi da un altro veicolo con un coetaneo di Cazzago San Martino.
I militari hanno notato che il secondo, sceso dall’auto, era andato a cercare qualcosa tra i tubi della cabina Enel. A quel punto è scattato il blitz con la perquisizione dei due. L’arrestato aveva in tasca cinque involucri da 2,5 grammi di cocaina e 205 euro in contanti, mentre l’altro aveva mezzo grammo di cocaina appena comprato. Per l’uomo finito in manette è stato convalidato l’arresto e disposti i domiciliari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.