Brescia, spaccio sul Mella e in stazione

La polizia locale ha svolto varie operazioni contro la droga. Due fermati vicino al fiume per scambio di hashish. Altri due per possesso di marijuana.

spaccio-droga(red.) Gli agenti della Polizia locale di Brescia sono stati coinvolti in due operazioni contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel mirino sono finite via Milano, via Vallecamonica, la stazione ferroviaria e sulle rive del fiume Mella. Proprio vicino al corso d’acqua, i militari vestiti in borghese hanno scoperto due individui mentre si scambiavano denaro e buste di plastica. Sono finiti così in trappola un marocchino di 37 anni che aveva venduto due confezioni di hashish da 7 grammi e un italiano che l’aveva acquistata. Al primo, senza fissa dimora e con precedenti di spaccio e arrestato nell’occasione, sono stati anche sequestrati 310 euro in contanti come provento dell’attività illecita e un cellulare. Lo stesso giorno, di sera, una pattuglia vicino alla stazione ha visto una Fiat Punto andare a velocità sostenuta verso via Togni.
Dopo averla inseguita hanno fermato i due occupanti, bresciani della città e di Gardone Valtrompia, di 24 e 22 anni. In auto avevano una busta da 250 grammi di marijuana e 2 mila euro in contanti che i due hanno detto di avere dopo le vendite. Poi è stato perquisito l’appartamento del ragazzo che abita in città dove sono stati trovati altri 100 grammi di marijuana e un sasso di 10 grammi di Mdma. C’erano anche due bilancini di precisione, due coltelli a serramanico, un manganello telescopico e tre lampade per far crescere le piante. I carabinieri di Gardone Valtrompia hanno controllato la casa dell’altro bresciano. Sono finiti agli arresti per spaccio di droga, possesso illegale di armi e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.