Quantcast

Spaccio in piazza ai minorenni, tre in manette

I carabinieri hanno arrestato tre nordafricani che smerciavano le dosi ai ragazzini bresciani. Ad incastrarli le segnalazioni dei genitori dei giovanissimi.

(red.) Il “giro” era facile: ragazzini minorenni, di 15 e 16 anni, che, attraverso il passaparola, procuravano clienti sempre nuovi e, sempre, giovanisismi.
A mettere fine allo spaccio di cannabis, che movimentava centinaia di dosi, sono stati i genitori degli stessi minori che hanno segnalato l’attività di tre marocchini, pusher talmente spavaldi da cedere la droga in pieno giorno, nella piazza del paese.
E’ successo a Corzano, nel Bresciano, dove i militari dell’Arma di Orzinuovi, al termine di un’indagine durata un paio di mesi, hanno messo le manette ai tre nordafricani. Gli spacciatori si muovevano tra Orzinuovi, Pompiano e Corzano dove smerciavano le dosi ai ragazzini. I tre sono stati arrestati giovedì scorso, sabato la convalida del fermo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.