Quantcast

In casa 65 kg di marjia e armi: arrestato

Vobarno, l'uomo indagato con altre due persone. In tutto sequestrati 120 kg di sostanze e 120mila euro. Nell'abitazione del bresciano un arsenale illegale.

(red.) Sono ben 120 i chilogrammi di marjiuana sequestrati dai carabinieri di Desenzano e di Salò, nel Bresciano, a supporto di un’indagine condotta dai carabinieri del comando provinciale di Padova che ha portato al ritrovamento di un deposito in cui erano custodite armi con matricola abrasa, munizioni e giubbetti antiproiettile in uso alla malavita e al sequestro di 120 chili di marijuana e 120 mila euro in contanti.
Tre le persone arrestate sorprese dai militari mentre stavano trasferendo intenti da un Ape Piaggio a un furgone 10 voluminosi tubi di plastica che nascondevano 55 chili di marijuana.
Successive perquisizioni hanno portato alla scoperta, nell’abitazione di uno dei tre, di oltre 65 chili di marijuana, cocaina e hashish, 120 mila euro, pistole di vario calibro, tutte con matricola abrasa, centinaia di cartucce di vario calibro, numerosi caricatori, fondine e anche dei giubbotti antiproiettile.
In manette con l’accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, in concorso e detenzione illegale d’armi comuni sono finiti Claudio Ferrinato di 49 anni di San Martino di Lupari (Padova), Angelo Giori, 53 anni di Vobarno (Brescia), e Alessandro Borsoi 27 anni di Spresiano (Treviso).
In seguito alle perquisizioni presso le abitazioni degli indagati, eseguite contestualmente a Desenzano del Garda, Salò e San Martino di Lupari, è sttao possibile rinvenire, nell’abitazione del vobarnese un’ingente quantità di marijuana (altri 65 chili) imballata in sacchi di nylon e altre dosi di cocaina e hashish (circa 10 grammi complessivi) più strumenti per la pesatura (bilancini elettronici) e materiale per il confezionamento, denaro in contante ritenutoprovento di reato, e un vero e proprio arsenale di armi.
Lo stesso Giori deteneva infatti illegalmente una pistola semiautomatica Beretta calibro 9×21, una pistola a tamburo Smith & Wesson 357 Magnum, una pistola a tamburo calibro 38, tutte con matricola abrasa, più 300 cartucce di vario calibro, diversi caricatori, fondine e anche dei giubbotti antiproiettile.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.