Quantcast

Malore fatale sul tir a San Giovanni Lupatoto (Vr): chi era la vittima foto

Giancarlo Brescianini, 50 anni, ieri mattina aveva iniziato un'altra settimana di lavoro. Lascia figlio, madre e fratelli.

(red.) Si chiamava Giancarlo Brescianini, di 50 anni e residente da tempo a Ospitaletto, il camionista bresciano che ieri mattina, lunedì 14 settembre, ha perso la vita dopo essere stato colpito da un infarto alla guida del tir. L’uomo, originario di Cortefranca, stava conducendo un camion di una ditta di trasporti refrigerati di Erbusco per svolgere una serie di consegne di generi alimentari in provincia di Verona. Ma intorno alle 6,45 è avvenuto il dramma: affrontando la statale 434 in territorio di San Giovanni Lupatoto e in direzione di Rovigo, un malore (forse un infarto) lo ha colto facendolo accasciare al volante.

Proprio in quel momento stava affrontando una piccola curva, ma procedendo diritto è finito contro un pilone del viadotto. La cabina è rimasta intatta e i vigili del fuoco hanno estratto il conducente dal mezzo pesante, ma ormai non c’era più nulla da fare e ogni tentativo di rianimazione è stato inutile. La Polizia stradale di Verona si è occupata di ricostruire la dinamica e gestire il traffico andato in tilt.

Nel frattempo il magistrato di turno intervenuto sul posto, accertando che l’uomo fosse morto a causa di un malore e non dell’incidente ha deciso di non sequestrare il mezzo pesante e di restituire subito la salma dell’uomo alla famiglia. Il 50enne deceduto sulla Traspolesana lascia un figlio di 13 anni, la madre e i fratelli. Da tempo lavorava per conto dell’azienda di trasporti e ieri mattina, lunedì, aveva ripreso la settimana di lavoro dopo il riposo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.