Coronavirus, lutti nella scuola, volontariato e in parrocchia

Morta a 58 anni la vicepreside del Golgi di Brescia Augusta Morigi. Due coniugi di Ghedi deceduti in ospedale.

Più informazioni su

(red.) La guerra che anche nel bresciano si sta combattendo contro il coronavirus sta lasciando dietro di sé una serie di drammatici lutti tra personaggi del mondo dell’istruzione e del volontariato, ma anche coniugi che non resistono al dramma l’uno dell’altro. E’ di ieri, domenica 22 marzo, la notizia della morte di Augusta Morigi deceduta a soli 58 anni per il virus. Era vicepreside dell’istituto superiore “Camillo Golgi” di Brescia che attraverso la propria pagina web e la preside Francesca D’Anna le ha dedicato un commovente ricordo.

“Il nostro Angelo è volato via: lo ha fatto in silenzio, in fretta, senza neanche lo spazio di tempo per dirci ‘addio’ o per permettere a noi di farle un’ultima carezza. A Dio ora affidiamo la nostra Augusta, ma ce la saremmo voluta tenere con noi. Dopo il 22 febbraio non avevo più voluto che venisse al Golgi. Vi volevo proteggere tutti tenendovi lontani da scuola ed evitando, così, che vi esponeste inutilmente al pericolo di contagio. Augusta ne soffriva. Per telefono le avevo spiegato – scrive la preside rivolta agli studenti – che c’era poco o nulla da fare a scuola e che doveva rimanere a casa, ma l’avevo sentita già preoccupata. Preoccupata per un contagio che inesorabilmente non l’ha risparmiata. Forse in queste occasioni da un dirigente ci si aspettano parole ispirate. Io non ne ho. Vi posso solo comunicare quello che veramente sento: prostrazione, vuoto, ma nello stesso tempo caparbietà e risoluta determinazione nell’affermare ‘stiamo a casa’.

Solo nello stare a casa c’è l’unica ancora di salvezza in tempi davvero bui. Il Golgi paga oggi un prezzo troppo alto al Coronavirus: noi abbiamo perso il nostro grande Vicario, e l’amica che in silenzio ricuciva strappi e si prodigava a lasciare contenti tutti; il mondo ha perso una donna di bontà e pazienza incommensurabili . Tutte le persone del Camillo Golgi col mio tramite rivolgono il loro pensiero commosso a Stefania, figlia adorata, orgoglio della sua mamma, e a Tiziano, che rimane solo senza Augusta e che dovrà inventarsi una difficile ripartenza. A tutti voi chiedo una preghiera per Augusta; ad Augusta chiedo una preghiera per noi che rimaniamo”.

In un’altra parte della provincia, in Valcamonica, Gianico piange suor Annarosa Manfredi deceduta a 84 anni e già tumulata ieri pomeriggio, domenica 22, nella cappella delle suore dorotee di Cemmo. Doppio lutto per la comunità di Chiari nel volontariato con la morte, sabato 21 marzo, del presidente dell’Avis Francesco Begni a 66 anni e del consigliere Adolfo Grassi a 80 anni. A Palazzolo, è invece deceduta a 76 anni Giuliana Volpini Küpfer che era presidente della parte femminile della Croce Rossa. Infine, a Ghedi, nella bassa bresciana, il virus è stato micidiale per i coniugi Marisa Tortelli di 74 anni morta all’ospedale di Manerbio ed Ennio Manzini, di 79 anni, che era ricoverato all’ospedale di Montichiari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.