Brescia, malore al volante al Campo Grande: muore in ospedale foto

Mario Botturi è deceduto ieri nel tragitto verso la Poliambulanza. Si era accasciato uscendo dal parcheggio.

(red.) Non ce l’ha fatta l’anziano che ieri mattina, martedì 21 gennaio, ha accusato un malore alla guida della sua auto con cui stava lasciando il parcheggio del centro commerciale Campo Grande in via Genova a Brescia. Erano circa le 9,30 quando Mario Botturi, l’80enne di Castegnato rimasto vittima, era salito sulla sua Mercedes e stava per uscire dall’area di sosta. Ma in quel momento è stato colpito da un malore che lo ha fatto accasciare al volante e rendendo l’auto ingovernabile.

Così facendo e durante la corsa è finito contro un’altra auto che era parcheggiata nelle vicinanze. Ma per fortuna non sono rimasti feriti i pedoni che sono soliti attraversare a piedi la zona per raggiungere i vari negozi e il supermercato presenti sul posto. Sul luogo erano partiti subito i soccorsi con l’arrivo di una Volante della questura, la Polizia Locale e anche un’ambulanza. I sanitari hanno rianimato l’anziano per poi trasportarlo in codice rosso e in condizioni ritenute critiche verso la Poliambulanza di Brescia.

Al momento dell’arrivo, però, era già morto e ogni nuovo tentativo di rianimazione si è rivelato inutile. L’uomo lascia due figli, una sorella e diversi nipoti. Accertata la dinamica, la salma è già stata restituita alla famiglia e il funerale sarà celebrato domani, giovedì 23 gennaio, alle 15 nella chiesa di Castegnato partendo dalla casa di via San Martino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.