Angolo Terme, muore due anni dopo la meningite

Matteo Minelli aveva contratto il batterio a gennaio 2018. Ha perso la vita dopo due anni di profonda agonia.

(red.) In un periodo in cui è scoppiata la psicosi sulla sponda bergamasca del lago d’Iseo per cinque episodi di meningite in un mese, la provincia bresciana deve affrontare un altro caso, anche se non direttamente collegato. Matteo Minelli, 35 anni, residente in una frazione di Angolo Terme, in Valcamonica, è morto per i postumi di una meningite che aveva contratto a metà gennaio del 2018.

E ieri, lunedì 6 gennaio, si è svolto il funerale in cui la comunità gli ha dato l’ultimo saluto. Colpito dalla forma aggressiva del batterio, era stato condotto d’urgenza all’ospedale Civile di Brescia restando in coma e poi seguito dai familiari anche nella lunga agonia alla Rsa Angelo Maj di Darfo Boario Terme. Impiegato di banca tra Sale Marasino e Sulzano, era appassionato di calcio, montagna e del lago d’Iseo. Lascia i genitori, i fratelli e altri parenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.